Cos’è

Vogliamo rendere “frizzante” il modo in cui si vive il territorio, si fa comunità e si approccia l’inclusione sociale: da gennaio 2019 stiamo lavorando per ideare, produrre e vendere in maniera partecipata bibite gassate dai sapori locali.

Facciamo comunità coinvolgendo gruppi sociali eterogenei in un grande processo di formazione e di inclusività sociale in stretto contatto con il territorio. La produzione di bibite funge da motore per entusiasmare le persone, coltivare relazioni, stimolare la conoscenza, aumentare il senso di appartenenza alla Vallagarina. Porteremo avanti tutto ciò stimolando la partecipazione della comunità, in ogni parte della produzione!

Ogni bibita viene creata in questi passaggi:

  • Mappatura botanica. Ricerca dei sapori e gli odori del territorio con esperti locali
  • Uscite sul territorio. Raccolta di piante spontanee e coltivate: fiori, frutti, erbe e radici!
  • Laboratori dell’alchimista. Si sperimenteranno combinazioni interessanti e si elaborerà il mix finale.
  • Ricetta finale. Messa a punto con tecnologi alimentari
  • Laboratorio di immaginazione grafica. Definizione del nome e dell’etichetta della bibita
  • Produzione nel laboratorio del Mas del Gnac a Isera
  • Imbottigliamento collettivo delle bibite
  • Etichettatura collaborativa
  • Circolazione delle bevande
  • Re-investimento del guadagno nell’inclusione sociale

Il territorio su cui operiamo è la Comunità della Vallagarina, con le sue molte diversità: paesaggistiche, culturali, di saperi, di iniziative e gruppi di abitanti.

Il progetto nasce dalla rete di soggetti che ruota attorno allo spazio “La Foresta – accademia di comunità” che sta aprendo nella stazione dei treni di Rovereto. Comunità Frizzante nasce nel gennaio 2019  grazie al bando “Welfare Km0” con il sostegno di Fondazione Caritro.