Cos’è

Per rendere frizzante la nostra comunità inventiamo, produciamo e distribuiamo bibite gassate dai sapori locali.

Funziona così: si inizia con delle gite di gruppo in cui, accompagnati da esperti, andiamo alla scoperta del territorio lagarino, delle sue prelibatezze e di chi anima le nostre valli. Insieme raccogliamo frutti, fiori, bacche ed erbe, spesso coinvolgendo agricoltori della zona. Poi, attraverso momenti partecipativi, sperimentando i diversi gusti per inventare nuove bevande, con tanto di nome ed etichetta. Quindi produciamo e imbottigliamo le bibite in valle per distribuirle in occasione di eventi e attraverso la nostra rete aperta di partner. Infine i guadagni sono reinvestiti a sostegno di attività inclusive.

Vieni e partecipa anche tu a questa avventura ricca di bollicine!

Ogni bibita viene creata in questi passaggi:

Illustrazione: Emma Harwood
  • Mappatura botanica. Ricerca dei sapori e gli odori del territorio con esperti locali
  • Uscite sul territorio. Raccolta di piante spontanee e coltivate: fiori, frutti, erbe e radici!
  • Laboratori dell’alchimista. Si sperimenteranno combinazioni interessanti e si elaborerà il mix finale.
  • Ricetta finale. Messa a punto con tecnologi alimentari
  • Laboratorio di immaginazione grafica. Definizione del nome e dell’etichetta della bibita
  • Produzione nel laboratorio del Mas del Gnac a Isera
  • Imbottigliamento collettivo delle bibite
  • Etichettatura collaborativa
  • Circolazione delle bevande
  • Re-investimento del guadagno nell’inclusione sociale

Il territorio su cui operiamo è la Comunità della Vallagarina, con le sue molte diversità: paesaggistiche, culturali, di saperi, di iniziative e gruppi di abitanti.

Il progetto nasce dalla rete di soggetti che ruota attorno allo spazio “La Foresta – accademia di comunità” che sta aprendo nella stazione dei treni di Rovereto. Comunità Frizzante nasce nel gennaio 2019  grazie al bando “Welfare Km0” con il sostegno di Fondazione Caritro.